Workshop Spelepaleo: ecco com’è andata la seconda edizione!

di Luana Aimar.

 

Il 15 e 16 ottobre si è svolta la seconda edizione del “Workshop Speleopaleo: le grotte custodiscono il passato!” che quest’anno ha visto la partecipazione di 20 iscritti provenienti un po’ da tutta la Lombardia.

Il sabato mattina, presso la sede del Gruppo Grotte Milano, ogni iscritto è stato accolto con il sorriso e una bella cartelletta colorata con materiale didattico…ma presto la commedia è finita.

Tre aguzzini – Nicola, Mauro ed io – con la collaborazione della torturatrice pataccata, Silvia, hanno sottoposto i 20 poveretti alla terribile prova di un’intera giornata di teoria. Nozioni di paleontologia di base, di interpretazione dei reperti, di documentazione dei fossili, di rappresentazione 3D e persino di paleoantropologia sono state inserite nel cervello delle vittime, che sono state poi inconsapevolmente sottoposte a prelievo di materiale organico e analisi del genoma per cercare di ricostruire se i loro avi in passato si fossero ibridati con chi o cosa… Si è così capito che realizzare un modello 3D di un fossile non è un lavoro riservato ai soli specialisti, che è meglio non prestare mai il proprio caschetto ai fotografi macro e che Homo sapiens all’inizio della sua diffusione sul pianeta aveva come motto “fate l’amore, non fate la guerra”…! 😉

lezioni teoriche presso la sede del GGM. Foto A. Premazzi

lezioni teoriche presso la sede del GGM. Foto A. Premazzi

Mentre nella “sala lezioni” hanno luogo le terribili torture, fuori altri speleo più compassionevoli cercano di alleviare le sofferenze dei 20 malcapitati imbandendo tavole di torte, pizzette, focacce, salatini e ogni tipo di bibita unitamente a dosi massicce di caffè (cosa poi sia stato messo in aggiunta nel caffè non ci è dato di sapere…). Ma questa solerzia si è poi rivelata ancora più dannosa per i malcapitati quando, ormai stanchi e deperiti, hanno affrontato pure le lasagne e soprattutto la dose massiccia di arrosto ripieno che ci era stata preparata…fortuna che Pedriolo e Pimpa hanno dato una mano a chi non ce la faceva…!

Alla sera del sabato i 3 aguzzini e la torturatrice devono constatare, loro malgrado, che i 20 iscritti sono ancora tutti in vita e, anche se un po’ sofferenti, non sembrano recare danni irreversibili…e tutti e quattro non possono che rassegnarsi a procedere con le attività in programma per il giorno dopo.

La domenica accoglie tutti con un sole e un cielo azzurro da non credere. L’appuntamento per salire al Parco del Campo dei Fiori è al bar dove fanno le brioches più grandi di tutta Varese (il Presidente FSLo docet!) e molti ne approfittano. Tra un gossip e un cappuccino, in circa un’ora ci avviamo verso la meta…

...e dopo la teoria si passa alla pratica. Foto A. Premazzi

…e dopo la teoria si passa alla pratica. Foto A. Premazzi

Qui giunti ci dividiamo in 2 squadre, opposte e rivali: la squadra grotta Fontana Marella, guidata da Nicola, forte della ricerca di fossili quaternari nei sedimenti, e la squadra grotta Bifora, capeggiata da Antonio e me, che grazie alla scrupolosa osservazione di fossili in roccia crea il mito, tutto femminile!, del crinoide… Ogni rivalità residua poi si scioglie dopo pranzo quando i due gruppi si devono invertire…

Campo dei fiori: all'ingresso della grotta bifora. Foto A.Premazzi

Campo dei fiori: all’ingresso della grotta bifora. Foto A.Premazzi

Nel tardo pomeriggio ci ritroviamo di nuovo alle macchine, stanchi ma soddisfatti.

A discapito dei programmi iniziali, i 20 iscritti sono brillantemente sopravvissuti a tutto, anzi sono pure abbronzati e ingrassati!, e possono fregiarsi dell’attestato di partecipazione al Workshop Speleopaleo! 😉

Scherzi a parte, grazie a tutti per queste due bellissime giornate!

Luana

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...