FSLo patrocina il III Simposio Internazionale di Speleologia

Varenna (LC) – 29 Aprile/1 Maggio

Presentazione del Simposio tratta da http://www.iss2017.it/simposio-internazionale-di-speleologia/

Dalla fine della seconda guerra mondiale vi è stata una notevole evoluzione nelle attrezzature e negli strumenti per la speleologia. Dal punto di vista tecnico, si è passati dalle scalette alla tecnica di sola corda, ottenendo grandi vantaggi nell’esplorazione speleologica.
Inoltre, la tecnologia ha portato altri spettacolari miglioramenti nel campo. La miniaturizzazione degli strumenti, combinata con registratori di dati che richiedono un basso consumo energetico, ha permesso il monitoraggio e la misura di molti parametri, quali temperatura, umidità, concentrazione di CO2, etc.
Importanti sviluppi hanno avuto luogo con i nuovi metodi di indagine. La scansione laser, per esempio, ha permesso agli speleologi di acquisire modelli tridimensionali di grandi ambienti sotterranei con grande precisione. Il passaggio dalla carta al digitale ha giocato un ruolo fondamentale nell’archiviazione dei documenti consentendo un’accesso rapido ed agevole ai dati.
Crediamo che sia opportuno dedicare questo 3° Simposio Internazionale di Speleologia alle nuove tecnologie speleologiche. Il Simposio si terrà nella stessa sede in cui si è svolto il 2° Simposio nel 1972: Villa Monastero in Varenna (Lago di Como). Le stesse affascinanti sale, circondate da panorami di grande bellezza, furono anche la sede delle lezioni di fisica di Enrico Fermi ed il luogo del primo Simposio Internazionale di Speleologia sui riempimenti naturali di grotta, organizzato dal giovane e brillante speleologo e mecenate Salvatore Dell’Oca, con oltre 100 ricercatori e studiosi mondiali, per la maggior parte speleologi attivi ed esperti. Questo primo simposio certamente pose le basi per la fondazione della Union Internationale de Spéléologie nel 1965.
Per l’enorme contributo di Salvatore ed i risultati ottenuti, per il suo lavoro instancabile nel solo interesse della Speleologia, il Dipartimento di Scienze della Terra “Ardito Desio” dell’Università degli Studi di Milano, che lo aveva accolto tra i suoi studenti, concederà un riconoscimento alla memoria di Salvatore.
Il Simposio sarà anche l’occasione per celebrare il 120° anniversario della fondazione del Gruppo Grotte Milano, uno dei più antichi gruppi speleologici del mondo, tuttora assai attivo.

A questo link è possibile consultare il programma aggiornato e le modalità di iscrizione.

Annunci